5 cose da sapere per giudicare le bollicine di un vino

Gli spumanti sono di moda. Tutti amano le bollicine, per l’aperitivo o mentre si mangia. Ma le bolle non sono sempre uguali e, con le giuste osservazioni, possono dirci tanto sul vino che abbiamo nel bicchiere.
5 cose da sapere per giudicare le bollicine di un vino

Ecco quindi le prime 5 cose che dobbiamo sapere sulle bollicine per sembrare veri esperti la prossima volta che andremo a fare l’aperitivo con il nostro amico sommelier.

Giudichiamo le bollicine 

  1. Per legge, in Europa, le bollicine nei vini non possono essere aggiunte artificialmente, come invece si fa con l’acqua. L’effervescenza deve necessariamente essere ottenuta da una seconda fermentazione alcolica, detta tecnicamente “presa di spuma”. Questa può avvenire in autoclave o in bottiglia.
  2. I vini prodotti in autoclave, con il metodo Charmat, tendono ad avere bollicine più grandi e veloci.
  3. I vini prodotti con metodo classico, grazie alla rifermentazione in bottiglia, al contrario, tendono ad avere bolle più sottili che salgono in superficie formando delle ordinate catenelle ininterrotte.
  4. Attenzione, però, che sulla qualità del perlage influisce molto il bicchiere che si utilizza, e il modo in cui è stato lavato.
  5. Per questo oggi i sommelier tendono a non giudicare più il perlage durante l’esame visivo del vino ma solo dopo averlo assaggiato. Se il vetro del bicchiere e la vista possono ingannare, la lingua e il palato non si ingannano.

Vi è venuta voglia di una bollicina? A noi sì…

Piacere di conoscerti

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi un codice per frequentare tutti i nostri corso BEGINNER gratis per un anno.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Seguici:

Leggi anche:

Come cambia il colore nel vini rossi?

Come cambia il colore nel vini rossi? 

Rubino, magenta o granato. E poi ancora… dai riflessi viola, rosa oppure mattone. Stiamo parlando del colore dei vini rossi. Pensate che sia sempre uguale? Assolutamente no. Ma come cambia?

Quanto vale la nostra vecchia bottiglia da collezione?

Vini da collezione: quanto vale la nostra vecchia bottiglia?

Molti hanno in casa (o in cantina) qualche vecchia bottiglia di vino ereditata da genitori o nonni. E molti coltivano in segreto la speranza che su quello scaffale riposi un piccolo tesoro. Ecco allora 5+5 cose da controllare per capire se quella che abbiamo tra le mani è davvero un pezzo pregiato.

Hai domande?
Inviaci un messaggio

    Acconsento alla memorizzazione e al trattamento dei miei dati da parte di questo sito web.

    Layer 1
    Questo sito web utilizza i cookie e chiede i tuoi dati personali per migliorare la tua esperienza di navigazione.

    TUTTI I CORSI GRATIS

    Partecipa per un anno
    a tutti i corsi BEGINNER
    senza spendere un euro

    Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.